Home / News / Malattie Rare, un aiuto dagli hacker

Malattie Rare, un aiuto dagli hacker

Erroneamente siamo abituati a pensarli come i pirati del Web , ma gli hacker in realtà sono buoni , lo dimostra l’iniziativa dedicata agli “smanettoni” della rete che ha come scopo quello di cercare soluzioni tecnologiche innovative in grado di migliorare la qualità della vita di chi soffre di malattie rare.

La Seconda edizione del “Rare disease Hackathon” (prevista dal 10 al 12 ottobre a Firenze) coinvolge sviluppatori di software e web desginer , ma anche medici

About Andrea Masciulli

Check Also

Cuore: Nei geni si scopre chi è a Rischio

Nel nostro Paese circa 70mila persone, muoiono ogni anno per un unfarto e 135mila sono ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *